BLM GROUP Blog

6 minuti di lettura

3D Metal Laser Cutting: come scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze

18-lug-2019 9.40.13

L’introduzione di un sistema di taglio laser 3D è un investimento molto importante per un’azienda, pertanto va analizzato nei singoli dettagli.

Nella tabella che segue, possiamo vedere alcuni risultati dell'analisi Go-To-Market: Increasing effectiveness in value proposition, svolta tra aprile e maggio 2017 su un campione complessivo di 397 unità campionarie (clienti laser BLM Group / clienti laser di brand competitor / non utenti laser). Come si evince facilmente, i driver che orientano la scelta di una macchina laser sono molteplici e tra loro molto diversi.

Driver scelta macchine laser


Ecco quattro suggerimenti che potrai tenere in considerazione per una scelta oculata:

 

 

Scegli un produttore di comprovata esperienza


Per quanto riguarda il produttore, devi considerare prima di tutto due elementi:

  • L'esperienza: un fornitore con anni di ricerca e sviluppo e presenza sul mercato in una determinata tecnologia, tendenzialmente potrà garantire prodotti di migliore qualità.

  • La dimensione: ci sono produttori che arrivano a vendere anche decine di macchine in una volta, con commesse di svariati milioni di euro. Sono i più adatti ad interloquire con gruppi multinazionali, o comunque di grandi dimensioni. Per commesse più limitate, è consigliabile rivolgersi a fornitori più piccoli, con un business fortemente incentrato sul cliente e fatto di rapporti personali. Attenzione ai produttori troppo piccoli, che non riescono a garantire un service locale vicino al cliente, né tanto meno servizi di assistenza necessari quali: programmi di manutenzione, supporto remoto, programmi di formazione, aggiornamenti software.

 

 

Quali sono gli aspetti tecnologici da considerare?


Prima di acquistare un sistema laser 3D è buona norma affidarsi a qualcuno che conosca bene questa tecnologia: trattandosi di un filone in continua evoluzione, le soluzioni offerte possono differire in modo consistente da azienda a azienda.
In base all’obiettivo, possiamo identificare le seguenti tipologie:

  • Tecnologie per l'aumento della qualità
    Nel caso di profili tridimensionali ottenuti per imbutitura, idroformatura o curvatura, le principali criticità riguardano le differenze di spessore da un punto all’altro, come la presenza di spigoli o altri punti complessi da lavorare. La gestione dei parametri di taglio non può essere affidata ad esperienza e capacità dell’operatore: per questo produttori di grande esperienza hanno sviluppato sistemi capaci di ottimizzare dinamicamente e in modo automatico tutti i principali parametri di taglio. Parliamo di potenza, frequenza, duty cycle, posizione del fuoco, pressione del gas di assistenza e velocità.

    activetools
  • Tecnologie per la produttività
    Ai sistemi sopra descritti, che non solo influiscono sulla qualità del taglio ma anche sulla produttività, si uniscono tutta una serie di soluzioni volte ad aumentare la produttività dell’impianto:
    • Le più svariate possibilità di carico e scarico della macchina: carico manuale, con tavole traslanti, lavorazione in tempo mascherato, tavola rotante, etc...
    • Ripartenza automatica, cioè la possibilità, a seguito di un arresto per un qualsiasi motivo, di poter ripartire subito dallo stesso punto in cui il ciclo si era fermato evitando di scartare il pezzo.
    • Se lavori su piccoli lotti anche la facilità e la rapidità nel cambio di produzione ha un notevole impatto sulla produttività.

  • Tecnologie per la flessibilità
    Hanno lo scopo di garantire la rapidità nella messa in macchina del pezzo e prevedono:
    • Un software semplice da utilizzare, capace di importare qualsiasi modello 3D e creare il programma pezzo rapidamente.
    • Un'interfaccia intuitiva e multifunzionale che permetta ad operatori anche con poca esperienza di andare in produzione in poco tempo.

Scopri Artcut e i vantaggi nel programmare il tuo pezzo

 

 

La qualità dei componenti


Nell'acquisto di un qualsiasi impianto per il taglio del metallo, la manifattura e la qualità dei componenti con cui il sistema stesso è realizzato sono fondamentali.

Nel taglio laser 3D questo vale ancora di più, perché vengono utilizzate parti molto sensibili: il percorso ottico del laser deve essere mantenuto assolutamente sterile e privo di ogni traccia di polvere o sporco. Infatti, mentre le lenti sono trasparenti alla radiazione, non lo sono le particelle di polvere che vi si possono depositare: se sottoposte alla luce laser possono accumulare energia e compromettere il processo di taglio arrivando anche a danneggiare irreversibilmente la lente o il percorso ottico.

 

Esempio di testa di taglio per sistema 3D
Esempio di testa di taglio per sistema 3D

 


La testa di taglio è una delle parti più complesse e delicate di questo sistema. La sua progettazione deve garantire:

  • Chiusura ermetica del percorso ottico: alcuni sistemi di maggiore qualità hanno una sovrappressione di purging che impedisce a polvere o particelle esterne di entrare nel percorso ottico.
  • Ingombri ridotti: caratteristica necessaria per la fattibilità dei pezzi, attenzione a cavi o tubi esterni che possono dare origine a collisioni non previste dal software. 
  • Presenza della sensoristica necessaria e della tecnologia di automazione di ottiche e movimentazione CNC della testa. 

Sono moltissimi i componenti che richiedono altissima qualità e accurata progettazione: per questo l’acquisto di sistemi troppo economici è assolutamente sconsigliato. La soluzione è affidarsi a quei produttori che investono in ricerca e sviluppo e considerano il loro business non solo la vendita di un impianto, ma soprattutto l’instaurarsi di un rapporto di collaborazione con il cliente.

Scopri perché affidarti a BLM GROUP

 

 

L'impianto giusto: come e dove trovarlo


Dove posso trovare informazioni? Quali sono gli eventi e le fiere dove vedere a lavoro questo tipo di sistemi?

Sono le classiche domande che si pone chiunque voglia approfondire l’acquisto di una nuova tecnologia.

Su internet è possibile trovare video, cataloghi, spiegazioni più o meno dettagliate sul funzionamento di questi sistemi. Sono informazioni preliminari per crearsi una conoscenza base su questa tecnologia, che non possono sostituire in alcun modo il colloquio con un consulente in grado di aiutarti a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Fiere e Open House sono il secondo step. Puoi vedere sistemi di taglio laser 3D  a lavoro ad eventi internazionali come:

  • Lamiera, la fiera di macchine, impianti e attrezzature per la lavorazione di lamiere, tubi, profilati, fili e carpenteria metallica che si tiene in Italia a Milano ogni 2 anni.
  • Tubi & Wire, fiera di macchine, impianti e attrezzature per la lavorazione del tubo e del filo metallico che si tiene a Düsseldorf in Germania.


Open House USA BLM

 

Il passo successivo sarà visitare il produttore, per testare il funzionamento della macchina e trovare risposta ad ogni dubbio o curiosità. In questo contesto, una buona idea è mettere alla prova il macchinario con un pezzo “sfidante”: un oggetto che gli altri non riescono a realizzare o dove semplicemente possa essere apprezzata la qualità delle lavorazioni, anche laddove queste siano molto difficili da realizzare.

Scopri come scegliere la macchina giusta per battere i tuoi competitor

Topics: metal cutting

In Evidenza