BLM GROUP Blog

8 minuti di lettura

Come si programma una macchina per taglio laser 3D

19-lug-2019 12.42.38

ArtCut è il software di programmazione sviluppato da BLM Group per la programmazione dei sistemi di taglio laser 3D.

L’operatore ha a propria disposizione un ambiente grafico user friendly, in cui tutto il sistema LT-FREE è modellato tridimensionalmente: dalla testa di taglio al telaio interno, dagli eventuali robot alle tavole, dalle maschere al pezzo da tagliare.

A rendere l'esperienza di programmazione semplice ed intuitiva contribuiscono inoltre:

  • La visualizzazione dei profili di taglio
  • La vista dell'albero del programma di lavoro
  • Un intuitivo pannello di controllo
  • La manipolazione "drag&drop" degli oggetti 3D

 

 


I vantaggi di usare ArtCut per programmare il tuo pezzo

  • Ti segue costantemente durante la programmazione del pezzo
    L'operatore ha a disposizione in ogni momento solo i comandi di cui ha bisogno ed è guidato passo dopo passo nella definizione del ciclo di lavoro: dall'importazione del file 3D al setup dei parametri, dalla definizione delle posizioni di taglio alla simulazione.

  • Programmare tutto off-line da ufficio
    In ArtCut tutta la programmazione è off-line: il programma di lavoro può essere studiato, simulato e inviato alla macchina solo quando è pronto. Ciò evita i fermi macchina e rende possibile la produzione 24/7.

  • Un unico software per qualsiasi pezzo
    ArtCut è ugualmente efficace per importare ed elaborare qualsiasi tipo di file per qualunque pezzo, tridimensionale e non: tubi curvati, idroformati, preformati, pre-saldati, lamiere piane e/o stampate.

  • Ottimizzazione dei tempi di programmazione
    I tempi di programmazione si riducono considerevolmente, grazie alle funzioni automatiche: rapida importazione di qualsiasi oggetto 3D, selezione delle geometrie da tagliare e creazione del programma.

  • Una potente funzione di ricerca collisioni
    Grazie all’algoritmo per la risoluzione delle collisioni, il software corregge autonomamente le traiettorie degli assi, per evitare collisioni con il pezzo o con altri elementi della macchina.

  • Database materiali e spessori
    ArtCut dispone di un database aggiornato - frutto dell’esperienza BLM GROUP nel taglio laser - che consente di definire in modo ottimale i parametri di taglio, in funzione del materiale e dello spessore del pezzo da tagliare.

  • Maschere di appoggio ad hoc
    Artcut crea la maschera di sostegno ad hoc per il pezzo da realizzare, generando il programma per poterla tagliare su LT-FREE o su qualsiasi altra macchina laser lamiera.

  • Creazione dei programmi dei robot
    Oltre a generare il ciclo di lavoro della testa, il software programma tutti i componenti della macchina, compresi robot e tavole traslanti. Per mettere il pezzo in produzione, l’operatore non avrà bisogno di alcuna esperienza né di conoscenze specifiche su come programmare un robot manipolatore.

 


L'interfaccia uomo-macchina unificata di LT-FREE


LT-FREE è equipaggiata con un interfaccia uomo-macchina touch intuitiva ed usabile, comune a tutte le Lasertube BLM GROUP, che offre una visione chiara di tutti i sistemi della macchina. Ecco le caratteristiche principali:

  • Chiarezza del programma pezzo
    In LT-FREE il programma pezzo ha una struttura ad albero, che permette di operare su più livelli e implementare le modifiche a qualsiasi punto della traiettoria, alle geometrie o alla posizione di taglio. Anche dopo che è stato inviato in macchina, l’operatore può effettuare moltissime operazioni: movimento delle geometrie, modifica dei parametri di taglio, gestione o inserimento delle microgiunzioni.

  • Gestione della manutenzione programmata
    Nell’area manutenzione è possibile tenere sotto controllo lo stato di usura dei principali organi della macchina. In base alle ore di funzionamento e al tempo di vita dell’impianto, LT-FREE allerta l’operatore in anticipo sulla necessità di effettuare operazioni di pulizia, ispezione, controllo della meccanica, controllo della parte tecnologica, verifica dell’impianto elettrico o della lubrificazione. Questa funzionalità permette di programmare gli interventi di manutenzione con largo anticipo ed evitare fermi macchina.

  • Tempo residuo di funzionamento
    Il monitoraggio dello stato di avanzamento della lavorazione e il countdown prima dell’apertura della porta per il carico del pezzo permettono all’operatore di mantenere alta la produttività e tenere sempre sotto controllo tutta la produzione. Questa funzione consente inoltre di calcolare l’efficienza dell’operatore, perché monitora il tempo in cui la macchina è in attesa di essere caricata, così come il numero dei pezzi/ora.

  • Microgiunzioni: il grande vantaggio di poterle inserire in macchina
    Sebbene sia semplice farlo con ArtCut, talvolta può essere necessario dover inserire le microgiunzioni direttamente in macchina: ciò vale specialmente per i pezzi ottenuti con deformazioni plastiche a freddo, che nel processo di formazione hanno accumulato molte tensioni. Una volta tagliati, questi pezzi hanno un imprevedibile e fisiologico riassestamento, perché tendono a rilasciare le tensioni accumulate nel processo di formatura. Per questo può essere necessario per l’operatore poter inserire delle microgiunzioni sul percorso di taglio, in modo da controllare che sfrido e pezzo si mantengano nella posizione corretta e di conseguenza anche la traiettoria di taglio non subisca errori.

  • Visualizzazione 3D della parte da realizzare
    Grazie alla visualizzazione del pezzo da tagliare e dell’eventuale pinza del robot, è possibile gestire il programma macchina dalla presa dei punti alla simulazione del ciclo di lavoro.

Scopri di più su LT-FREE

 


Quali difficoltà deve affrontare chi programma una 3D laser cutting machine


Un sistema di taglio laser 3D necessità di un software di programmazione potente e al tempo stesso semplice da usare.
Ecco alcune delle comuni difficoltà che si possono incontrare:

  • Rischio di collisioni fra testa di taglio e pezzo 
    Le collisioni si possono verificare sia quando la testa percorre la geometria di taglio, sia quando esegue i percorsi di rapido, spostandosi cioè da una geometria di taglio all’altra.

    Le collisioni nei percorsi di rapido si verificano con maggior probabilità nel tubo o nell’idroformato, dato che spesso le singole geometrie di taglio si trovano in zone opposte del pezzo. La conseguenza è che il programmatore deve impiegare molto tempo per modificare le traiettorie manualmente e poter passare così alla lavorazione del pezzo, in tutta sicurezza.
    ArtCut semplifica il lavoro del programmatore perché calcola in automatico i percorsi di rapido migliori al fine di evitare le collisioni fra la testa laser, il pezzo o l’eventuale robot, semplificando e abbreviando notevolmente i tempo di programmazione. Oltre a questo, in fase di simulazione il software mostra non solo pezzo e testa di taglio, ma tutti i componenti della cella di lavoro: robot, tavole, struttura della macchina, etc. Un dettaglio importante anche per lo stesso programmatore, che durante la simulazione grafica ha ogni dettaglio della macchina sempre sotto controllo.

  • Gestione di tutti i sistemi automatici nella cella
    I robot manipolatori sono molto utili in termini di automazione del ciclo di lavoro, svolgendo con efficacia la stessa operazione nel tempo. Quando però il ciclo di lavoro cambia, è necessario riprogrammare anche il robot e questo richiede l’intervento di un tecnico specializzato.
    ArtCut permette di programmare tutti i sistemi di LT-FREE, non solo la testa di taglio ma anche eventuali tavole traslanti e robot: una programmazione a 360° che viene realizzata off-line e trasferita alla macchina direttamente da ufficio. Tutto ciò semplifica enormemente il lavoro del programmatore

  • Modifiche in macchina

    Una volta che il programma è stato mandato in macchina, può sorgere la necessità di effettuare delle modifiche, perché il pezzo può essere affetto da errori, tensioni interne e criticità di vario tipo. Per questo l’operatore può essere costretto ad effettuare delle modifiche direttamente in macchina: cambiare le geometrie, aggiungere microgiunzioni, attivare o disattivare funzioni Active, gestire i parametri di taglio, in definitiva fare tutta una serie di possibili cambiamenti per ottenere il pezzo corretto.

    L’interfaccia macchina di LT-FREE permette all’operatore di avere una visione chiara del ciclo di lavoro, andarlo a modificare con semplicità, senza dover ritornare su ArtCut.

  • Presa dei punti 
    Nel taglio laser di un pezzo nello spazio, la conoscenza esatta della posizione del pezzo è fondamentale: da essa dipenderà il buon esito di tutta la lavorazione. La posizione del pezzo in macchina viene definita tramite un processo noto come presa punti e si tratta di una delle attività che incide maggiormente nel tempo di messa in produzione. 

    Su LT-FREE tutto è pensato per velocizzare questo processo: l’interfaccia macchina mostra i punti sul pezzo di cui è necessario rilevare la posizione e l’operatore li andrà ad intercettare in modo semplice e guidato.

Scopri i punti di forza di LT-FREE

 


Come formare i propri operatori


In fase di acquisto, BLM Group offre due sessioni di formazione al personale del cliente:

  • In fase di collaudo, presso la sede di Cantù di BLM GROUP
  • A seguito dell'istallazione, presso la sede del cliente.

In questo periodo è possibile approfondire il funzionamento della macchina, ma soprattutto rendere il cliente indipendente nell’uso e nella programmazione di un nuovo pezzo, sfruttando tutte le potenzialità del sistema.
In aggiunta, per formare nuovi operatori, o perfezionare ulteriormente le abilità di chi è già esperto, è possibile partecipare ai corsi di formazione organizzati da BLM GROUP Academy.

Iscriviti ai corsi della nostra Academy

 


Ecco alcune realtà che hanno scelto LT-FREE per potenziare la propria produzione

Arrow: prototipare alla velocità del laser

Arrow Special Parts produce impianti di scarico per ciclomotori, scooter e motocicli e ha fatto della tecnologia l’asse portante della propria attività. Per fronteggiare la forte competitività in termini di prezzi da parte di produttori di paesi emergenti, l’azienda cercava una soluzione in grado di garantire qualità costruttiva, alta produttività e soprattutto flessibilità.

 

arrow

 

LT-FREE si è rivelata ideale:

  • Grazie alla rapidità nella messa in macchina, la fase di prototipazione è stata drasticamente accorciata: Arrow adesso può tagliare il pezzo partendo direttamente dal modello CAD 3D, costruire il prototipo, spedirlo al cliente e ricevere l’ok a procedere con la produzione in tempi record.

  • Grazie al carico in tempo mascherato e alla precisione dell’integrazione di taglio laser e robot, l’azienda ha ridotto il tempo ciclo e migliorato la qualità di taglio di tubi di scarico e marmitte.

 

3D Laser Cutting - Scopri le applicazioni

 

VDL: fattibilità e convenienza senza compromessi

VDL Belgium ha scelto LT-FREE per produrre qualsiasi pezzo dal modello 3D del cliente ed eseguire lavorazioni laser tridimensionali di elevata complessità specialmente su tubi già curvati.

 

vdl futura


Per soddisfare le esigenze dei principali clienti nel settore, servono produttività, qualità e ridotti tempi di consegna.
LT-FREE ha reso più efficiente il processo produttivo, risparmiando fino al 50% dei costi di produzione e permettendo:

  • La flessibilità di poter realizzare qualsiasi particolare grazie ai due robot
  • La produttività offerta dal carico e scarico in tempo mascherato
  • La possibilità di realizzare, in un solo colpo, grazie al taglio laser 3D, pezzi che prima necessitavano di molte lavorazioni diverse
  • La semplicità di utilizzo. In breve gli operatori sono riusciti a raggiungere una dimestichezza ed una velocità impensabili con le tecniche comuni.

Scopri di più su perché scegliere una LT-FREE

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Topics: metal cutting

In Evidenza