BLM GROUP Blog

7 minuti di lettura

Taglio laser del metallo: un approccio Open minded per rimanere un passo avanti rispetto alla concorrenza

16-lug-2019 15.42.15

I visionari sono i veri artefici del cambiamento e del futuro: sono capaci di guardare lontano, hanno il coraggio di seguire i propri sogni e il proprio istinto.

I visionari sono talvolta capaci di portare un cambiamento nel modo di pensare e vivere, di inventare un nuovo prodotto o rivoluzionare il modo in cui lo si produce.

Altre volte si rivelano in grado di usare le tecnologie in modo completamente innovativo, per raggiungere con intelligenza ed efficacia i propri obiettivi, aggiungendo valore alla propria azienda.

 

 

Immaginare, progettare e creare la propria produzione


Le nuove tecnologie possono rappresentare strumenti straordinari nelle mani dei visionari nello sviluppo dei propri progetti. Una nuova tecnologia può infatti: 

  • Aggiungere valore alla produzione, conferendo ai propri prodotti elementi distintivi rispetto a quelli della concorrenza: caratteristiche a cui magari i competitor non avevano neppure pensato.

  • Far fare un passo avanti alla propria produzione in termini di flessibilitàproduttività, con conseguenti ripercussioni positive non solo per l'azienda (più efficienza, più margini), ma anche a titolo personale (es. gratificazioni, benefit, promozioni, aumenti).

  • Guadagnare in reputazione nei confronti dei propri clienti, che avranno la percezione di poter sempre contare su un fornitore che cerca il non plus ultra a livello di tecnologia, innovazione, qualità.

  • Essere motivo d'orgoglio per i propri dipendenti, che si sentiranno sempre stimolati e incentivati dal conoscere nuove tecnologie e lavorare in un'azienda future oriented.

Non è un mistero che gli imprenditori più famosi e stimati siano quelli che hanno saputo implementare efficacemente le nuove tecnologie.

Scopri come affrontare i cambiamenti conseguenti l'introduzione di un nuovo macchinario in azienda

 

 

Le tecnologie innovative per il taglio del metallo


Per capire quali siano le tecnologie più innovative nel taglio del metallo, il principale indicatore è sicuramente l’entità degli sviluppi apportati nel tempo. Alcune tecnologie come la tranciatura, la punzonatura, il taglio con seghe a disco o a nastro etc. sono rimaste pressoché invariate nell’ultimo decennio; altre invece, hanno avuto e stanno avendo tutt’ora un rapido sviluppo e ciò è principalmente dovuto a:

  • Sistemi CNC (Computer Numerical Control) di ultima generazione, dove è possibile l'interpolazione e la gestione di decine di assi in contemporanea.

  • Software CAM (Computer Aided Manufacturing) sempre più semplici e intuitivi, che consentono di simulare le operazioni di taglio in uno spazio che rispecchia fedelmente la realtà del macchinario, permettendo di importare modelli 3D molto complessi e passare dall'idea al pezzo finito in modo sempre più veloce.

  • Lo sviluppo della tecnologia laser: il laser in fibra ha consentito il taglio di materiali riflettenti, le potenze sono cresciute fino a tagliare spessori di decine di millimetri, il taglio laser è diventato 3D e si sono sviluppati sistemi che adattano automaticamente i parametri di taglio in tempo reale. 

LT-FREE, la soluzione BLM Group per il taglio laser 3D

 

TAGLIO LASER DEL METALLO?  TROVA LA SOLUZIONE CHE FA PER TE

 

 

Quali caratteristiche deve avere una macchina per tagliare geometrie complesse?


Per “geometrie complesse” si intendono lamiere stampate, imbutiti, idroformati, tubi curvati, etc. 

Per tagliare pezzi di questo tipo, sono necessarie determinate caratteristiche:

  • Sistemi a 5 assi: è il numero indispensabile per raggiungere non solo qualsiasi punto del pezzo, ma anche per farlo con la giusta inclinazione della testa di taglio.

  • Sistemi di bloccaggio del pezzo: la testa di taglio non può raggiungere i punti dove il pezzo può essere riposizionato a mano, ma ciò va a scapito della precisione: esistono soluzioni intelligenti per risolvere questo problema.

  • Ingombri ridotti: che sia la testa di taglio di un laser o di una fresa, avere un ingombro ridotto le permetterà di raggiungere anche i punti più angusti nella superficie del pezzo.

 

Robot manipolatore
Bloccaggio del pezzo tramite robot manipolatore

 

 

Taglio laser: la soluzione più innovativa nel mercato


Apparso per la prima volta negli anni ‘60, il laser è un metodo di taglio che ha conosciuto - e conosce ancora - continui sviluppi tecnologici.

I laser industriali moderni hanno aumentato la loro potenza.

In precedenza, la produzione del fascio era affidata ad un complesso sistema CO2.
Oggi si privilegia la semplicità del laser in fibra ottica: ciò ha permesso di superare la meccanica degli specchi, aumentando velocità e affidabilità dei sistemi di taglio e consentendo lo sviluppo dei sistemi di taglio laser 3D.

Esempio della stessa lavorazione eseguita senza e con laser

 

Per quanto riguarda il gas di assistenza:

  • L'ossigeno riveste ancora una posizione di leadership sul taglio di acciai da costruzione di grosso spessore.
  • Tuttavia il gas maggiormente utilizzato è senza dubbio l'azoto, che permette di ottenere un taglio molto migliore su materiali riflettenti e spessori sottili.


Approfondisci se il taglio laser 3D è la giusta soluzione per le tue necessità

 

3D Laser Cutting - Scopri le applicazioni

 

Flessibilità requisito essenziale per la produttività


Quando un costruttore sta valutando l’introduzione di un nuovo impianto produttivo, senza dubbio quello che cerca di più è la produttività, ma in un mercato come quello di oggi sempre più made to order diventa altresì importante avere un impianto in grado di adattarsi rapidamente al cambio della produzione.

Il passaggio da un concetto di “volumi di produzione” a quello di “produttività” è ormai consolidato e si tratta di ridurre il tempo di produzione del singolo pezzo, mantenendo invariata (o aumentando) la qualità della lavorazione.

Si tratta però di un concetto relativo e non assoluto: sono molti i fattori che determinano la produttività di una tecnologia. Spesso, perché una lavorazione richieda meno tempo, non è necessario solo disporre di una tecnologia veloce, ma anche di un impianto che offra flessibilità nelle lavorazioni. Sono svariati i casi in cui l’esigenza di produttività si traduce in richiesta di flessibilità.

Ti stai chiedendo se è il tuo caso? Dovresti porti le seguenti domande: 

  • Cambi produzione almeno una o più volte al giorno?
  • Devi produrre svariate tipologie di pezzi?
  • La tua produzione è rivolta a più settori?
  • I tuoi clienti ti chiedono di essere produttivo ma allo stesso tempo di realizzare sempre più pezzi di tipo diverso?

Se la risposta a queste domande è sì, allora ciò di cui hai maggior bisogno è un impianto produttivo anche flessibile.

Scopri quali sono gli elementi da considerare per la flessibilità

 

 

In che modo la flessibilità può far crescere la tua produzione?


Chiariamo subito cosa intendiamo per flessibilità nel metal cutting: la riduzione di tutti i tempi di preparazione che intercorrono tra una produzione e l’altra

Scendendo nel concreto:

  • La programmazione del nuovo ciclo di lavoro.
  • La preparazione o realizzazione delle attrezzature necessarie per la lavorazione.

Queste due attività devono essere svolte off-line (senza interrompere il ciclo di taglio della macchina).

  • Il set-up della macchina: deve essere quanto più possibile automatico e guidato.

Riducendo il tempo di tutte queste operazioni, il costo pezzo finale potrà diminuire anche in modo considerevole. 

Adottando un impianto flessibile, è possibile rispondere in modo veloce alle nuove richieste dei propri clienti, anche quelle che i competitor non sono riusciti a soddisfare.

Se sei convinto che un sistema taglio del metallo 3D faccia al caso tuo, scopri come valutare correttamente l'investimento.

Topics: metal cutting

In Evidenza